Cos’è un trattamento endodontico?

I trattamento endodontico, anche chiamato cura canalare o “devitalizzazione” , è un intervento odontoiatrico ambulatoriale che si rende necessario quando la polpa (il tessuto molle interno al dente) è infiammata o infetta per un danno provocato da una carie profonda, dall’esito di interventi sul dente, oppure da un trauma che ha provocato una frattura o un’incrinatura profonda.

In generale l’Endodonzia mira a conservare i denti che hanno ricevuto un danno grave della loro struttura che ha portato all’infezione e alla necrosi della polpa, con ripercussioni acute o croniche dei tessuti circostanti, più o meno dolorose.

endodonzia dei denti primadente curato endodonzia

Trattamento

Il trattamento endodontico consiste nella rimozione della polpa (nervo dentale) infiammata e infetta, presente all’interno del dente e per tutta la lunghezza delle radici, e nella sua sostituzione con un’otturazione permanente in guttaperca e cemento canalare, previa adeguata detersione e sagomatura dei canali radicolari.

Il risultato è che il dente non sarà più un serbatoio infettivo e, dopo un’adeguata ricostruzione della corona, potrà continuare a svolgere le stesse funzioni di un dente integro.

endodonzia dei denti primadente curato endodonzia

Trattamento

Il trattamento endodontico consiste nella rimozione della polpa (nervo dentale) infiammata e infetta, presente all’interno del dente e per tutta la lunghezza delle radici, e nella sua sostituzione con un’otturazione permanente in guttaperca e cemento canalare, previa adeguata detersione e sagomatura dei canali radicolari.

Il risultato è che il dente non sarà più un serbatoio infettivo e, dopo un’adeguata ricostruzione della corona, potrà continuare a svolgere le stesse funzioni di un dente integro.

L’endodonzia moderna è una disciplina molto raffinata che permette di recuperare i denti compromessi in modo definitivo e rapido, spesso anche in un’unica seduta odontoiatrica. Per la preparazione dei canali radicolari l’odontoiatra può avvalersi di apparecchiature e strumenti molto evoluti e performanti:

 

– rilevatori apicali elettronici, per determinare esattamente la lunghezza dei canali del dente da devitalizzare,

– strumenti rotanti in Nickel-Titanio, dotati di grande capacità di taglio e flessibilità per ottenere una sagomatura ideale dei canali,

– motori endodontici programmabili per numero di giri/min e torque, grazie ai quali si possono utilizzare gli strumenti di preparazione canalare con efficacia e sicurezza.